Categorie

Più Venduti

logo
Il relax e la bellezza della Provenza a casa tua
12 Apr

Come arredare in stile provenzale

Quante volte hai sognato di immergerti nella natura, nel relax della campagna, inebriato nel profumo dei fiori, dove la primavera non è solo una stagione ma uno stato d’animo? Allora stai sognando la Provenza, una regione a sud della Francia, che ogni anno attira milioni di turisti e dove tutto questo è possibile! Se non sei tra i fortunati che possono prendere e spostarsi stabilmente nei prati infiniti di questa regione, porteremo direttamente a casa tua lo stile provenzale.

Sì, hai capito bene, con i nostri semplici consigli anche stando in un appartamento in centro potrai ricreare quel mondo fatato e magico della Provenza.

La prima cosa da precisare è che questo stile è l’esatto opposto del “modern” dove le linee sono ben definite, i colori accesi e tutto deve risultare minimal. Parliamo di un mood dalle linee decisamente più dolci, i colori  più tenui e neutri, impregnato di un profumo intramontabilmente retrò ed adatto ad uno stile romantico. Se per l’arredamento della tua casa stavi pensando proprio a questo, bè allora sei nel posto giusto. Mettiti comodo e dedica qualche minuto alla lettura di questo articolo, ti seguiremo nella scelta più giusta per il tuo personalissimo stile provenzale.

Come abbiamo detto precedentemente, i colori devono essere tenui e neutri. Sono da prediligere quindi i beige in tutte le sfumature, i grigi (senza finire nelle tinte forti di un grigio scuro), i colori pastello del verde, turchese e rosa. Ma c’è un colore che è il simbolo della Provenza e che non può certo mancare nel tuo ambiente, il color lavanda, che richiama le distese interminabili di questi fiori, tipiche proprio della regione francese da cui traiamo ispirazione. Ed ecco che si coloreranno di lavanda dei cuscini in salotto, un tappeto, un copriletto o, perché no, le sedie del tuo soggiorno, evocando così il classico odore di lavanda che sarà il filo conduttore di tutto l’arredamento. In conclusione, potremmo dire che tutti i colori “ammessi” nella palette provenzale sono quelli che, ai tuoi occhi, danno una sensazione di relax, libertà e che aprendo la porta di casa ti conducono alle campagne della provenza.

Ora vediamo insieme quali materiali caratterizzano questo stile. Certamente i padroni assoluti sono i materiali naturali quali legno, lasciato il più possibile al naturale, pietra, marmo. Quindi grande spazio al parquet, magari con legno antichizzato, letti in ferro battuto, mobili in legno e arredi bagno in pietra. Negli ultimi anni per il bagno si preferisce il marmo, ovviamente in tonalità e sfumature chiare, da affiancare a mobiletti in legno e lavabi in pietra. Il ferro battuto, oltre che essere utilizzato nella camera da letto, può diventare protagonista anche nel tuo giardino, con sedie e tavolini realizzati con questa tecnica antichissima. Proprio il giardino, o il terrazzo, si trasformerà in un perfetto stile provenzale con un fantastico gazebo e tanti vasetti con erbe aromatiche, per un’evocazione sensoriale da “mille e una notte”. 

Per i pavimenti e i rivestimenti, oltre al parquet, viene utilizzata la pietra, leggermente trattata proprio per lasciare in mostra le imperfezioni che la caratterizzano e che conferiranno al tuo ambiente uno stile rustico e retrò. 

Per i tessuti, invece, sono soprattutto il cotone e il lino a farla da padrone; rivestendo i cuscini, i divani e le sedie, dando forma alle tende o alle tovaglie che saranno la ciliegina sulla torta di tutta l’ambientazione.  

La scelta dei mobili definisce la personalità e l’ambizione di chi abita nell’appartamento. Quando si amano gli oggetti del passato, antichi, essenziali, talvolta ben rifiniti nei dettagli, allora lo stile provenzale fa davvero per te. 

Come detto all’inizio parliamo di un arredamento ricco di dettagli, dallo stile vintage e dalle linee morbide. I mobili poco spigolosi, di legno (lasciato al naturale o verniciato di bianco) sono quelli che caratterizzano questo stile, e non parliamo solo di salotti, ma anche mobili per il bagno o per la camera da letto, come settimini o le bellissime toilette, o di cassettiere per cucina, dove riporre gli utensili e gli ortaggi. 

La cucina e il salotto in stile provenzale hanno un elemento distintivo: le vetrinette. Che siano pensili o che siano elementi da posizionare accanto al divano, poco importa, la cosa fondamentale è che contengano ceramiche preziose e antiche a vista. 

Tutto deve essere scelto con una cura ai più piccoli dettagli, come ad esempio i pomelli, magari in legno chiaro, abbinati a delle ceste in vimini poste sotto il piano d’appoggio che fungono da cassetti per le verdure al posto degli sportelli.

Anche gli specchi di tutti gli ambienti si rivestono di cornici in legno, naturale o bianco, e tutti gli oggetti di decorazione riprendono quello stile naturalistico e vintage del resto della casa. Quindi i vasi in vetro saranno pieni di steli di lavanda, o di “fiori di campagna”, i suppellettili saranno di legno o di pietra ma sempre con una precisa ricercatezza dei dettagli che richiamano la provenza.

Tutti gli ambienti devono risultare armonici e in sintonia con la linea guida che è la natura ed è per questo che lo stile provenzale abbraccia tutti i materiali, i colori, i tessuti che hanno poche lavorazioni e trasformazioni.

Se ti abbiamo incuriosito e ti abbiamo invogliato a conoscere di più questo stile fantastico visita il nostro shop online dove potrai trovare tutto l’occorrente per arredare la tua casa in perfetto stile provenzale.