Categorie

Più Venduti

logo
Affitto casa arredata: cosa deve esserci
27 Oct

L’affitto di una casa arredata è diventata una pratica sempre più diffusa al giorno d’oggi. Parliamoci chiaro, offrire una casa con all’interno già il mobilio rappresenta un vantaggio sia per chi la fitta, sia per l’inquilino che decide di viverci per un certo periodo di tempo.

Nel primo caso, infatti, la persona che fitta la casa può rialzare leggermente il prezzo in quanto, al valore dell’immobile, va aggiunto anche quello dell’arredo. Per quanto riguarda l’affittuario si tratta di un vantaggio poiché avrà una casa già bella pronta e “impacchettata” nella quale trasferirsi fin da subito.

Ma cosa si intende per casa arredata e quali sono i mobili necessari per considerarla tale?

C’è da dire a tal proposito che in Italia non esiste una normativa che stabilisce quali siano i mobili considerati necessari ma, in questo articolo, andremo ad analizzare quelli che a nostro avviso non possono assolutamente mancare quando si parla di una casa arredata.

Vediamoli subito!

Casa ammobiliata: bagno e zona giorno

La primissima cosa che devi considerare per parlare di affitto di una casa arredata è il bagno. Il bagno infatti è tra i “servizi” ritenuti naturalmente indispensabili per il tuo inquilino.

Immagina di proporre una casa che non presenta i sanitari, sarebbe impensabile no?!

Ecco, il bagno deve essere assolutamente completo. Questo vuol dire che devi predisporre naturalmente i sanitari, la doccia e un mobiletto da bagno con lavello che permetta ai tuoi inquilini di avere tutti i servizi essenziali.

Stesso discorso vale per la cucina. Se il bagno infatti rappresenta il primo servizio essenziale, potremmo dire che la cucina viene subito dopo. La cucina è statisticamente il luogo nel quale le persone trascorrono la maggior parte del tempo ed è fondamentale che presenti il giusto arredo.

In particolare concentrati sul piano cottura, meglio se accompagnato da una cappa, e sul frigorifero (con cabina apposita o esterno non fa differenza).

Oltre a queste due componenti non dimenticare che una cucina deve prevedere anche come minimo quattro sedie, a meno che non venga considerato unicamente un angolo cottura.

In questo caso le sedie, con il tavolo, vanno collocate direttamente nel soggiorno.

Un consiglio che mi sento di darti è quello di focalizzarti su una cucina completa in quanto le soluzioni complete permettono di avere tutto il necessario (piano cottura, lavello, forno ecc.) ad un prezzo sicuramente più conveniente rispetto all’acquistare singolarmente ogni componente.

La zona giorno però non è l’unica da curare.

Zona notte, cosa è indispensabile?

Anche la zona notte merita naturalmente la tua attenzione. Per poter definire l’affitto di una casa arredata devi infatti assicurarti che i tuoi inquilini abbiano tutto ciò che gli serve per riposarsi e dormire.

Qui la selezione è decisamente più semplice in quanto sono due gli elementi che devi per forza di cose garantire: un letto e un armadio.

Il letto è naturalmente il primo elemento senza il quale non potremmo parlare di camera da letto (scusa il gioco di parole) per quanto riguarda l’armadio è sempre meglio optare per delle soluzioni che, in virtù degli spazi che si hanno a disposizione, rappresenti una buona via di mezzo tra capienza e design.

Anche in questo caso il consiglio che ti do è quello di valutare, prima di acquistare singolarmente i vari pezzi d’arredamento, una camera da letto completa. Queste soluzioni infatti permettono di acquistare dei pacchetti completi (letto, armadio, comò ecc.) ad un prezzo decisamente conveniente.

E gli extra?

Una casa arredata con i mobili indispensabili e sì completa ma si presenta comunque molto spartana. In questo caso potresti pensare di arricchire il tutto con degli accessori extra.

Quali ti consiglio?

Potresti ad esempio pensare di inserire dei quadri per rendere le pareti più “interessanti”, delle piante (magari anche finte) che si abbinino con lo stile della casa e dei mobiletti di contorno come un appendiabiti, un mobile all’ingresso e così via.

Per quanto riguarda gli elettrodomestici (quindi macchinetta del caffè, microonde, aspirapolvere ecc.) questi sono a completa discrezione del padrone di casa.

Io però un pensierino ce lo farei in quanto possono rendere la casa ancora più accogliente e, quindi, di valore.

Visita il nostro sito per scoprire i nostri tavolisedie moderni, le nostre cucine componibili e i nostri divani letto.